Solo con gli appelli non si conclude niente...la Penisola sempre più in crisi!

Il Sindaco di Sorrento ha scritto al Presidente della Regione Campania De Luca e al Prefetto di Napoli Pagano lamentando i ritardi con cui l'ANAS sta portando a termine i lavori di sgombero delle gallerie di Varano e Privati dopo i disastri causati dagli eventi metereologici che sono stati particolarmente intensi. In entrata e in uscita dalla Costiera il traffico è dirottato nel centro di Castellammare di Stabia con le ovvie conseguenze che ne derivano sulla città e sugli automobilisti. Arriva il week-end e il Sindaco si preoccupa per gli effetti che ne possono derivare agli operatori peninsulari.

I disastri provocati dal maltempo indubbiamente sono tanti e tali anche per i devastanti incendi della trascrosa estate che hanno devastato il Vesuvio, il Faito e più in generale la catena dei Lattari. Non c'è stato tempo per le bonifiche di queste aree, forse è mancata anche la consapevolezza piena del rischio che incombeva e che incombe su questa realtà che si scopre sempre più debole e bisognosa di presidi naturali che restano l'unico argine contro il dissesto di un territorio disastrato, molto disastrato. Gli appelli lasciano il tempo che trovano di fronte a tali criticità e all'insufficienza operativa dell'Anas. Del resto da oltre un anno il Sindaco di Vico Equense Buonocore invoca, inascoltato, solidarietà ai Colleghi per la congestione da traffico che sta soffocando la sua città costretto a ordinare il divieto di transito diurno dei mezzi pesanti e pericolosi senza che nessun'altra Autorità, ivi inclusa la stessa Anas, si decida ad affrontare il problema e a trovare una soluzione accettabile e soprattutto sostenibile. 

Di chiacchiere se ne fanno tante, sempre troppe... Di confronti seri per la ricerca di soluzioni adeguate, invece, se ne vedono sempre di meno! Basta che poniate qualche domanda ai vari Sindaci per accorgervi subito dell'inconsistenza della proposta politica! Invece il rischio è quello di giungere alla prossima estate con gli stessi problemi, con le stesse emergenze, con le identiche criticità. Sul fronte degli incendi, al di là dell'arresto di un anziano a Seiano, che cosa è emerso dalle indagini? Come si pensa di affrontare la prossima stagione che potrebbe riservare ben altre sorprese, ulteriormente aggravando una situazione di per sè già critica? Questo deve fare la buona politica: prevedere, pianificare e programmare! Gli appelli servono per far politica... Alle nostre Città servono Amministratori capaci, lungimiranti, impegnati e consapevoli delle responsabilità che hanno verso la comunità.

Commenti

Post popolari in questo blog

Marco Fiorentino: il Conservatorio "S.M. delle Grazie" non può diventare un albergo!

Dal 1° Ottobre attivo il servizio aliscafi di Alilauro Gruson con partenza dal porto di Piano di Sorrento

La domenica infernale imposta ai Sorrentini da Mario Gargiulo&compagni