Percorso Meccanizzato, grazie all'Opposizione finalmente si esce dalle sabbie mobili...

Grazie ai Consiglieri di Opposizione il progetto del "Percorso Pedonale Meccanizzato" approderà all'esame del Consiglio Comunale di Sorrento come da formale richiesta avanzata al Presidente Emiliostefano Marzuillo. Si tratta di un passo avanti significativo rispetto allo stallo in cui la Maggiornaza ha costretto il dibattito, più mediatico che amministrativo, mentre per inquadrare questa problematica è necessario disporre di un'istruttoria da parte degli uffici su cui il Consiglio potrà finalmente confrontarsi sciogliendo gli equivoci sul finanziamento dell'opera.

In questo senso possiamo sicuramente affermare che l'iniziativa sottoscritta da 4 Consiglieri di Minoranza è un contributo serio alla discussione sul principale tema d'interesse per tutta la Città. Non solo! Infatti per la prima volta viene prospettata l'ipotesi di un coinvolgimento anche delle altre Amministrazioni peninsulari nella realizzazione dell'opera e nella gestione del servizio. E' una novità importante, importantissima perchè finalmente chiama in causa gli altri Comuni su qualcosa di concreto e di diverso dai soliti servizi consortili (dalla protezione civile, alla vigilanza urbana, dai rifiuti, ai servizi sociali, etc...) le cui fortune procedono a fasi alterne! 

Ribadita la validità di un discorso interamente pubblico per quanto concerne l'aspetto finanziario dell'opera non viene esclusa l'ipotesi di un coinvolgimento anche dei privati nella fase di gestione. Farne un servizio consortile stante il generale interesse (oltre che ricaduta) a smaltire il traffico da e per il Porto di Marina Piccola, può rappresentare l'inizio di un ragionamento nuovo nel governo di questo territorio sempre troppo maltrattato ed evidentemente trascurato come lo dimostra il riacuirsi delle criticità sulla SS 145 sorrentina la cui funzionalità piena è ormai altalenante e subordinata agli eventi metereologici. 

Un po', lo ripetiamo, come il Depuratore di Punta Gradelle che smette di funzionare quando è cattivo tempo lasciando praticamente irrisolto il problema principale, quello cioè di una rete fognaria peninsulare inadeguata, ma soprattutto scadente, antica, fortemente deficitaria! Sono questi i temi sui quali possono e devono nascere convergenze che vanno al di là delle logiche municipalistiche e degli interessi di parte. Ci riusciranno i nostri "eroi" a invertire rotta rispetto a quanto è sino a oggi avvenuto? Lo si saprà presto, proprio grazie all'iniziativa dell'Opposizione sul Percorso Meccanizzato che, tempo 90 giorni, dovrà approdare in Consiglio a Sorrento.

Commenti

Post popolari in questo blog

Dal 1° Ottobre attivo il servizio aliscafi di Alilauro Gruson con partenza dal porto di Piano di Sorrento

Sorrento si ribella...Non è solo indignazione civica, ma voglia di cambiare!

La domenica infernale imposta ai Sorrentini da Mario Gargiulo&compagni