Benvenuta Bandiera Blu...Ora occupiamoci dell'emergenza traffico

"Salutiamo con soddisfazione l'assegnazione della Bandiera Blu alla nostra Città di Sorrento, un obiettivo che è stato raggiunto principalmente per l'entrata in funzione del depuratore di Punta Gradelle". Questo è stato il commento a caldo di Marco Fiorentino alla notizia che la FEE ha attribuito alla Città di Sorrento e a quella di Piano di Sorrento, oltre a Massa Lubrense, la bandiera blu per il 2018. 
"Da sempre ho individuato nella risorsa mare la chiave di lettura per sostenere lo sviluppo e la crescita di Sorrento. Mi piace ricordare che è stato uno dei punti qualificanti del mio programma alle elezioni 2015. Il mare per Sorrento e per tutta la Penisola Sorrentina rappresenta infatti il principale attrattore e il volàno di sviluppo locale...

Attraverso la sua cura puntuale e l'adozione di adeguate politiche di salvaguardia con l'impegno di Amministratori, Cittadini e Operatori Turstici si possono raggiungere obiettivi sempre più significativi e qualificanti per questo territorio. Tutto ciò è stato possibile perchè il depuratore di Punta Gradelle è entrato finalmente in funzione confermandosi un'opera di vitale importanza per questo territorio. Ricordo i sopralluoghi che abbiamo fatto in loco per renderci conto di persona sullo stato dell'arte ed abbiamo salutato con soddisfazione l'attivazione a regime dell'impianto.  Quanto più sarà efficiente, tanto più risulterà efficace la sua azione per la salute del nostro mare per cui è decisivo continuare su questa strada. 

Ora però le Amministrazioni peninsulari devono impegnarsi seriamente e concretamente per affrontare la principale emergenza che è quella del traffico, della mobilità e dell'inquinamento atmosferico. Se vogliamo consolidare l'immagine di una Sorrento Sostenibile dobbiamo trovare una soluzione a questo vero e proprio dramma, senza ulteriori indugi che rischiano soltanto di aggravare una situazione di per sè già critica. Non è possibile che tutto si esaurisca in sporadiche iniziative convegnistiche e che poi tutto resti lettera morta. E' venuto il momento di fare fino in fondo la nostra parte di amministratori e di concertare con tutti gli altri soggetti le azioni da intraprendersi per decongestionare dal traffico Sorrento e la Penisola Sorrentina elevando così il livello di qualità della vita altrimenti seriamente compromesso".

Commenti

Post popolari in questo blog

Marco Fiorentino: il Conservatorio "S.M. delle Grazie" non può diventare un albergo!

Dal 1° Ottobre attivo il servizio aliscafi di Alilauro Gruson con partenza dal porto di Piano di Sorrento

La domenica infernale imposta ai Sorrentini da Mario Gargiulo&compagni